Attività

Il Centro Diurno non si occupa solamente di garantire ai ragazzi che lo frequentano un recupero scolastico, ma si preoccupa di "Educare" il ragazzo nel senso più ampio del termine, infatti, non è sufficiente che un bambino vada bene a scuola perchè sia felice, esso ha bisogno di socializzare, confrontarsi, cooperare insieme agli altri per conoscere e valutare le sue ed altrui capacità e limiti, ha bisogno di certezze e di solidità sia nei rapporti con gli altri sia nella scansione del tempo quotidiano: tutto ciò si concretizza, nella visione degli Educatori del Centro, attraverso il lavoro fatto insieme. Ecco perchè nella programmazione settimanale non mancano mai le attività , che variano di settimana in settimana per dare la possibilità ad ognuno di dimostrare le proprie capacità e svilupparne di nuove oltre a potenziare idee e fantasie.

 

Tra le attività proposte dal Centro Diurno ci sono :

  • Il laboratorio creativo dove i ragazzi possono realizzare piccoli lavori manuali con materiali semplici come il cartoncino, la carta crespa il das, il legno, ecc. ;
  • Il progetto teatro ottimo strumento educativo per l'apprendimento delle capacità empatiche e del rispetto dei tempi e degli spazi altrui;
  • L'educazione ambientale che attraverso la cura della propria piantina educa non solo al rispetto dell'ambiente ma anche alla comprensione dell'importanza di prendersi cura dell'altro;
  • La visione di film educativi;
  • Il progetto Un giorno particolare ovvero le feste di compleanno per tutti per non creare differenze tra chi ha la possibilità di festeggiare a casa e chi no;
  • La Bocca della verità, una vera e propria cassetta della posta con le sembianze della famosa "Bocca della Verità" di Roma, dove chiunque tra i ragazzi ed adulti può imbucare un'idea, una proposta, un proprio pensiero, uno sfogo, una critica e comunque condividere con gli altri un proprio stato d'animo o una curiosità. La cassetta viene aperta periodicamente davanti a tutti e si leggono i messaggi. E' possibile così portare su carta i propri sentimenti, anche quelli che nonriusciamo ad esprimere oralmente, ed avere le possibilità di risolvere i problemi insieme agli altri mantenendo (se lo si desidera) l'anonimato;
  • La castagnata, un appuntamento autunnale che coinvolge i ragazzi per un paio di giorni, inizia con una gita in una località dove gli stessi possono raccogliere un buon numero di castagne per poter realizzare il giorno seguente la festa delle caldarroste;
  • Le Gite che aiutano i ragazzi a conoscere meglio ed apprezzare i beninaturali e culturali delproprio territorio;
  • Il Campeggio estivo che rappresenta, per i ragazzi, il premio per l'impegno scolastico e comportamentale durante l'anno, ma che è anche un importantissimo strumento di osservazione per gli Educatori i quali hanno la possibilità di osservare i ragazzi in un contesto diverso da quello abituale.
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Comunità Padre Monti - Via Vescovo Morabito 17 - 89024, Polistena (RC).